IL BLOG DI ROBERTO DI NAPOLI

………. per la difesa dei diritti civili

  • Avv. Roberto Di Napoli Esercita prevalentemente in difesa di vittime di abusi bancari e dei consumatori. Patrocinante in Cassazione e altre Giurisdizioni Superiori

  • RSS News SkyTG24

    • Papa Francesco: "Alcuni campi rifugiati in Italia come i lager" 29 aprile 2017
      Papa Francesco: "Alcuni campi rifugiati in Italia come i lager" In ritorno dal viaggio in Egitto il Pontefice ha parlato con giornalisti: "Sul caso di Giulio Regeni si è mossa la Santa Sede". E poi chiede che sulla Corea del Nord le Nazioni Unite riprendano la leadership Parole chiave: papa_francesco egitto giulio_regeni donald_trump migr […]
    • F1, Gp Russia: Ferrari in prima fila con Vettel e Raikkonen. FOTO 29 aprile 2017
      F1, Gp Russia: Ferrari in prima fila con Vettel e Raikkonen. FOTO Il pilota tedesco in pole position seguito dal compagno di squadra, terzo e quarto posto alle Mercedes di Bottas e Hamilton. Le Rosse non partivano entrambe in testa alla griglia dal 2008. La gara domenica 30 aprile alle 14.00 in diretta su Sky Sport F1 HD (canale 207) Parole chiave: fotogalle […]
    • Francia, Hollande conferisce la Legion d’Onore a Schwarzenegger. FOTO 29 aprile 2017
      Francia, Hollande conferisce la Legion d’Onore a Schwarzenegger. FOTO Il presidente ha dato all’ex Terminator il più alto riconoscimento attribuito dalla Repubblica per il suo impegno a favore dell’ambiente. L'attore, molto attivo nel campo dell'ecologia, ha fondato in collaborazione con le Nazioni Unite l'organizzazione no-profit R20 Parole c […]
    • Brexit, Ue approva linee guida: "Londra non si illuda" 29 aprile 2017
      Brexit, Ue approva linee guida: "Londra non si illuda" Vertice di mezz'ora a Bruxelles per i 27 paesi dell'Unione. Tusk: "Testo approvato all'unanimità". Juncker: "Londra non si faccia illusioni". Merkel: "Nessun complotto contro gli inglesi, ma difendiamo i nostri interessi". Schaueble: "Nulla è gr […]
    • Londra, ragazza genovese trovata morta in casa: mistero sulle cause 29 aprile 2017
      Londra, ragazza genovese trovata morta in casa: mistero sulle cause La 18enne, che non andava al lavoro da alcuni giorni, è stata trovata da un’amica. L’allarme lanciato dalla madre che non aveva sue notizie dal 25 aprile. Attesa l’autopsia Parole chiave: londra ragazza morta appartamento genova […]
    • Milano, Silvio Berlusconi lascia l’ospedale dopo la caduta. FOTO 29 aprile 2017
      Milano, Silvio Berlusconi lascia l’ospedale dopo la caduta. FOTO Il leader di Forza Italia, al quale sono stati applicati due punti di sutura per una ferita al labbro causata da una caduta a Portofino , è stato dimesso verso le 13.30 e non ha rilasciato commenti. Renzi su Facebook: “Auguri di pronta guarigione” Parole chiave: fotogallery cronaca silvio_berlu […]
  • “Caso Di Napoli”

  • PRECAUZIONI…

  • … E UNA MIA BANALE CONSIDERAZIONE

  • Se non sei iscritto su wordpress e vuoi essere aggiornato sui nuovi post, inserisci il Tuo indirizzo email, attendi il messaggio e conferma l'iscrizione.

    Segui assieme ad altri 1.736 follower

  • RSS Le news da Altalex.com

  • Banner

  • Iscriviti

  • Contatore visite

    • 72,632 visite oltre a 34.398 registrate sulla precedente piattaforma Splinder dal 21.03.2007 al 31 Gennaio 2012
  • Traduci nella tua lingua

  • In libreria ………. per chi vuole conoscere i suoi diritti dal viaggio al soggiorno

  • …………………. per chi vuole sapere come difendersi dagli abusi bancari

  • Vedi gli altri argomenti

  • Cerca per parole

  • Articoli Recenti

  • Puoi seguirmi su Facebook

  • STUDIO LEGALE

  • Cerca i post per data

  • …… o su Twitter

  • Meta

Il mio ricordo di Franco TRITTO: un esempio di straordinaria umanità (anche all’interno degli Atenei!!!)

Posted by Roberto Di Napoli su 5 giugno 2007

Il 9 Agosto 2005, all’improvviso, è volata in Cielo una persona straordinaria ed unica. Un Professore che, a leggere quanto scritto dai suoi affezionati allievi i quali, ancora oggi, lo ricordano con fotografie e testimonianze -in un sito dove, nei minimi particolari, è riprodotta la cattedra da cui continuava le lezioni impartitegli da Aldo Moro-, è stato amato da tantissime persone. Un amico che, all’improvviso, è volato via senza tornare più in quell’aula dove i Suoi allievi, pur dopo avere seguito le lezioni e superato l’esame, erano contenti di ritrovare. Chi non ha avuto il piacere e l’onore di conoscerlo può vedere le fotografie pubblicate sul sito (www.aulaxi.it) o leggere i racconti dei suoi studenti per avere un’idea della straordinarietà di Franco Tritto. Credo che nell’attuale “mondo” universitario, un Professore che ami gli studenti a tal punto da fornire loro i propri recapiti telefonici e da preoccuparsi, quando assenti, fino a chiamarli al telefono, non può che destare meraviglia. Sarebbe, quindi, superflua ogni ulteriore parola per descrivere la sua UMANITA’. E’ stato assistente di Aldo Moro e uno dei suoi più fedeli collaboratori fino a divenire, il 9 Maggio 1978, il destinatario della telefonata con cui le Brigate Rosse gli comunicavano di avergli strappato il suo Maestro chiedendogli di portare la notizia ai familiari. E’, involontariamente, “passato nella storia” per essere stato testimone dell’ultimo folle atto dei brigatisti ma molti (io compreso prima che leggessi quanto contenuto nel sito www.aulaxi.it) non conoscono le numerose e straordinarie virtù del Prof. Tritto manifestate anche nelle sue lezioni universitarie. Ha insegnato diritto e procedura penale in varie università fino a ritornare a Roma, alla Facoltà di scienze politiche dell’Università “La Sapienza”, per potere tenere le sue lezioni nell’aula XI intitolata a Moro: aula in cui –come affermato dai suoi allievi nel sito internet- potevano nascere amori e amicizie durature. Pur scomparso prematuramente, dura ancora, infatti, l’amicizia con i suoi studenti che non l’hanno dimenticato ed, anzi, continuano ad onorarlo così come merita un uomo che, evidentemente, ha saputo manifestare, in ogni momento, la sua bontà nonché “la magia” –come, giustamente, mi ha scritto una sua allieva- "nel far sì che le cose giuste e la ricerca della verità, necessariamente ricondotte al dato umano, non si arrestino".

Avendo io studiato giurisprudenza, non ho avuto il piacere di assistere alle lezioni ma ho avuto il piacere e l’onore di conoscerlo a casa mia quando avevo sei anni. Lo ricordo, come se fosse ieri, intento a giocare -con la stessa meraviglia e semplicità di un bambino- con un mio videogame, uno“scacciapensieri”, aiutando Topolino a raccogliere, senza romperle, le uova lanciategli da Minnie. Mi regalò, quell’estate, una piccola macchina fotografica che ho utilizzato fino a pochi anni fa e che custodisco, tuttora, quale ricordo di una persona straordinaria. L’ho incontrato qualche altra volta e speravo, anni fa, di rivederlo con l’immaginabile desiderio di chi, da piccolo, ha conosciuto una persona e ne conserva ricordi bellissimi per il resto della vita. Non ho fatto in tempo ma, nella sua aula virtuale, i Suoi gentilissimi allievi mi hanno accolto scrivendo sulla lavagna il link con il mio blog dopo avere loro chiesto il permesso di inserire il loro link nel mio. Mi hanno riferito che dedicava particolare attenzione, nei Suoi insegnamenti, all’usura, all’estorsione e al riciclaggio. Sono, quindi, ancora più dispiaciuto di avere perso un amico e un grande Professore che mi avrebbe potuto insegnare tanto in questa materia e che, soprattutto coi suoi insegnamenti, avrebbe potuto contribuire al contrasto a tali fenomeni. Le sue lezioni sulla centralità della persona umana nel sistema giuridico avrebbero, sicuramente, potuto contribuire a sensibilizzare le Istituzioni sull’attuale mancanza di tutela delle vittime che, attualmente, subiscono i paradossi e le conseguenze di una ambigua normativa e, spesso, di interpretazioni assurde contro ogni principio costituzionale. Consiglio a chiunque di cliccare sul link al sito www.aulaxi.it per conoscere un esempio di straordinaria umanità e un grande Professore rimasto umile fino a farsi disinteressatamente amare dai suoi studenti ma che -come accade, forse, a persone perfette costrette a vivere in un mondo dove tutto funziona “alla rovescia”-, ci ha, improvvisamente, lasciati. Con la consapevolezza che “i giusti” non scompaiono mai e che la loro assenza, pur triste, è soltanto apparente in quanto continuano a guardarci da un Luogo sicuramente migliore, ho scritto a Franco Tritto una lettera che i miei amici “imbucheranno” nello spazio appositamente creato sul sito della sua Aula XI. Roberto Di Napoli

Advertisements

Tu che ne pensi? Scrivi un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: