IL BLOG DI ROBERTO DI NAPOLI

………. per la difesa dei diritti civili

  • Avv. Roberto Di Napoli Esercita prevalentemente in difesa di vittime di abusi bancari e dei consumatori. Patrocinante in Cassazione e altre Giurisdizioni Superiori

  • RSS News SkyTG24

    • Un'app per combattere la sordità 4 dicembre 2016
      Un'app per combattere la sordità Presentata a Roma durante la fiera "Innovatech" 2016, la tecnologia in grado di aiutare i non udenti a condurre una vita sociale autonoma. Oltre all'applicazione, guanti hi-tech, dispositivi che utilizzano il riconoscimento vocale e un rilevatore di suono collegato a un bracciale Parole chiave: disabilità, […]
    • Le star più seguite su Instagram nel 2016. FOTO 3 dicembre 2016
      Le star più seguite su Instagram nel 2016. FOTO People ha pubblicato la classifica dei vip più popolari sul social network nell'ultimo anno. Una top ten quasi totalmente al femminile, in cui a trionfare sono le regine del pop e dei reality, con l'incursione di qualche sportivo. LA GALLERY Parole chiave: star, instagram, fotogallery, selena gomez, d […]
    • California, incendio durante un concerto: 9 morti 3 dicembre 2016
      California, incendio durante un concerto: 9 morti Il rogo è scoppiato in un locale a Oakland nel corso di un'esibizione di musica elettronica. Il crollo del soffitto dell'edificio ha reso più difficili le operazioni di soccorso. Disperse almeno 25 persone Parole chiave: incendi, california, oakland stati uniti […]
    • Il morbo di Parkinson potrebbe "nascere" nell'intestino 3 dicembre 2016
      Il morbo di Parkinson potrebbe "nascere" nell'intestino Una ricerca americana ha evidenziato come la presenza di alcuni batteri nell'apparato digerente possa influenzare lo sviluppo di malattie neurodegenerative. Si tratta però di una sperimentazione condotta per ora solo su animali da laboratorio Parole chiave: parkinson, morbo di parkin […]
    • La rabbia dei testimoni di giustizia: "Siamo fantasmi che camminano" 3 dicembre 2016
      La rabbia dei testimoni di giustizia: "Siamo fantasmi che camminano" Si sono radunati sotto Palazzo Chigi per chiedere allo Stato certezze sul loro futuro. "Ci sentiamo abbandonati - dicono - Non possiamo nemmeno lavorare" Parole chiave: testimoni di giustizia, mafia, collaboratori, fantasmi, antimafia stato […]
    • Meningite, le due studentesse a Milano uccise dal batterio di tipo C 3 dicembre 2016
      Meningite, le due studentesse a Milano uccise dal batterio di tipo C Le due ragazze frequentavano entrambe la Statale  e sono morte rispettivamente a luglio e novembre. "Ora bisogna capire se i batteri sono identici e se sono stati portati dallo stesso portatore sano" spiega il responsabile dell'Igiene pubblica Giorgio Ciconalli Parole chiave: […]
  • “Caso Di Napoli”

  • PRECAUZIONI…

  • … E UNA MIA BANALE CONSIDERAZIONE

  • Se non sei iscritto su wordpress e vuoi essere aggiornato sui nuovi post, inserisci il Tuo indirizzo email, attendi il messaggio e conferma l'iscrizione.

    Segui assieme ad altri 1.737 follower

  • RSS Le news da Altalex.com

  • Banner

  • Abbonati

  • Contatore visite

    • 68,025 visite oltre a 34.398 registrate sulla precedente piattaforma Splinder dal 21.03.2007 al 31 Gennaio 2012

Trenincubo: da Lecce a Roma in 20 ore al freddo. Parlamentari e politici pugliesi, ogni tanto viaggiate anche voi in treno!

Posted by Roberto Di Napoli su 17 dicembre 2007

EurostarIl treno Eurostar che si guasta arrestandosi alla presenza del ghiaccio, di certo, non è degno di un Paese civile e moderno. Viaggio spesso sull’Eurostar Lecce- Roma e non mi meraviglierei del ritardo di un’ora. Più di una volta ho recuperato il bonus di importo pari alla metà del biglietto pur sapendo che, se avessi subito un danno ulteriore, avrei potuto adire il Giudice competente per ottenerne il risarcimento. Dubito, però, che i treni utilizzati per altri percorsi, nell’Italia settentrionale o centrale, si fermino a causa del ghiaccio. A mio avviso, sui treni o sulle autolinee (anche quelle notturne) che uniscono città del meridione con altri centri dovrebbero viaggiare un pò più frequentemente i nostri parlamentari o politici pugliesi. Rinuncino, ogni tanto, a prendere l’aereo (coi soldi, fra l’altro, dei contribuenti): si renderebbero conto della "comodità" a cui sono costretti i normali viaggiatori! Senza, poi, aspettare di essere "stimolati", provino ad aprire le porte di qualche "toilette" (per non utilizzare un termine volgare). E’ probabile che, qualche volta, verrebbe anche a loro di vomitare. Si facciano anche qualche viaggetto sui treni regionali. Nell’estate del 2005, mi capitò di dovere fare un salto da Gallipoli aTaranto dovendo incontrare un collega per pochi minuti. Due centri le cui coste, come noto, si vedono ad occhio nudo. Ebbene! Verso le 15, mi pare, non c’erano collegamenti con autolinee. Mi recai in automobile a Lecce dove, dopo circa un’oretta, dovetti prendere un treno fino a Brindisi mancando, in quella fascia oraria, un collegamento diretto Lecce- Taranto. Poi, qui, ancora, un’attesa di circa un’altra mezz’oretta per il collegamento Brindisi- Taranto. Nel tardo pomeriggio, infine, il ritorno. Insomma: per un appuntamento di circa mezz’ora, impiegai oltre otto ore tornando a Gallipoli verso le 2. Non parliamo dei collegamenti ferroviari nel Salento: le linee date in concessione funzionano ancora peggio. Se in qualche stazione un viaggiatore dovesse vedere una vecchia littorina a gasolio, non gioisca! Non pensi che sia stata esposta sui binari solo per essere guardata! E’ ancora in uso ed è proprio lì sopra che dovrà salire se vuole raggiungere, in treno, qualche centro del salento. E d’estate? C’è l’aria condizionata sulla littorina? Dico solo che, 5 anni fa, con una temperatura esterna di circa una quarantina di gradi, fui costretto a salirvi. Mi sedetti (c’erano, ovviamente, quasi tutti i posti liberi) ma mi alzai quasi d’improvviso perchè ….. i sedili in pelle erano stati troppo tempo esposti al sole! Non capisco proprio perchè non debba essere migliorata la rete ferroviaria anche per i collegamenti tra centri salentini!
I poveri passeggeri che hanno impiegato quasi venti ore da Lecce per Roma faranno bene a valutare la sussistenza dei presupposti per chiedere anche il risarcimento dei danni. Anni fa il Giudice di Pace di Bari condannò il vettore ferroviario per un ritardo di otto ore subito dai viaggiatori e per le condizioni in cui essi furono costretti a viaggiare.
A prescidere da ogni rimedio risarcitorio, però, è necessario il miglioramento della struttura e dei mezzi di collegamento tra la Puglia e la capitale od altri centri. I parlamentari e i politici locali si ricordino che non tutti possono permettersi di viaggiare in aereo: soprattutto se si considera che il costo del volo tra Roma e Brindisi, per chi decida di partire all’ultimo momento, è superiore a quello di un volo low cost tra Roma e le principali capitali europee!

Cari (nel senso di: costosi) parlamentari e politici pugliesi, ogni tanto, prendete, anche voi, qualche autolinea o treno notturno da Roma per Lecce. D’estate, poi, se siete nel Salento e dovete spostarvi da un luogo ad un altro, non prendete l’automobile. Prendete i mezzi pubblici (lo consigliate voi stessi ai cittadini, no?) Viaggiamo un pò insieme e vedete quanto sono comodi!!!Roberto Di Napoli

Ho letto la notizia e scritto la mia opinione anche sul sito di Telerama e Lecce Prima

2 Risposte to “Trenincubo: da Lecce a Roma in 20 ore al freddo. Parlamentari e politici pugliesi, ogni tanto viaggiate anche voi in treno!”

  1. laconoscenza said

    Trenincubo/2- Il 4 Febbraio, sull’Eurostar, oltre un’ora e venti minuti di ritardo: ancora una volta sulla tratta Lecce-Roma![..] articolo di Roberto di Napoli A Dicembre, in seguito allo scandaloso ritardo di circa 20 ore dell’Eurostar Lecce-Roma, qualche politico, mi pare, aveva pubblicizzato la sua richiesta a Trenitalia di sostituire i treni utilizzati lungo quella trat [..]

  2. […] e disagi, è possibile, comunque, leggere altri post sul tema): sul ritardo di circa 20 ore:https://ilblogdirobertodinapoli.wordpress.com/2007/12/17/trenincubo-da-lecce-a-roma-in-20-ore-al-fred…; su altri […]

Tu che ne pensi? Scrivi un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: