IL BLOG DI ROBERTO DI NAPOLI

………. per la difesa dei diritti civili

  • Avv. Roberto Di Napoli Esercita prevalentemente in difesa di vittime di abusi bancari e dei consumatori. Patrocinante in Cassazione e altre Giurisdizioni Superiori

  • RSS News SkyTG24

    • Referendum, Renzi: "Sì rafforza Italia". Grillo: "Paese spaccato" 2 dicembre 2016
      Referendum, Renzi: "Sì rafforza Italia". Grillo: "Paese spaccato" Il presidente del Consiglio: “In 48 ore ci giochiamo il futuro dei prossimi 20 anni”. Delrio: “Se vince il No, credo che il premier si dimetterà”. Berlusconi: “Un No contro l’ex sindaco padrone dell'Italia". Salvini: “Voti inventati per il Sì all’estero” Parole ch […]
    • Referendum 4 dicembre: si o no 2 dicembre 2016
      Referendum 4 dicembre: si o no Dai costi al bicameralismo fino al rapporto tra Stato e Regioni, ecco alcuni degli argomenti sostenuti dai favorevoli e dai contrari al provvedimento.  Parole chiave: referendum costituzionale, referendum, referendum 2016, ragioni sì, ragioni no, referendum scheda […]
    • Referendum costituzionale, ecco tutti i risparmi della riforma 2 dicembre 2016
      Referendum costituzionale, ecco tutti i risparmi della riforma Tra le stime del Governo e i calcoli della Ragioneria dello Stato la proporzione è di circa 1 a 10. La quota maggiore deriverebbe dalle novità riguardanti il Senato Parole chiave: riforma costituzionale, costituzione, referendum, 4 dicembre, risparmi referendum scheda […]
    • Stop al diesel entro il 2025: l'annuncio di quattro metropoli 2 dicembre 2016
      Stop al diesel entro il 2025: l'annuncio di quattro metropoli L’impegno da parte di Parigi, Città del Messico, Madrid e Atene è stato preso durante il vertice C40 che riunisce tutte le metropoli impegnate nella battaglia per l’ambiente e la riduzione delle emissioni di gas serra Parole chiave: inquinamento atmosferico, diesel, abolizione diesel, futuro […]
    • Delitto Caccia, il gip dispone che il presunto killer resti in carcere 2 dicembre 2016
      Delitto Caccia, il gip dispone che il presunto killer resti in carcere Per un errore procedurale, Rocco Schirripa, il panettiere accusato di essere stato nel 1983 l’esecutore dell'omicidio del procuratore di Torino aveva ottenuto un’ordinanza di scarcerazione, poi bloccata. Secondo i pm “esiste un pericolo di fuga grazie ad appoggi in Spagna”  Parole ch […]
    • Referendum, fiducia al governo: le novità della riforma costituzionale 2 dicembre 2016
      Referendum, fiducia al governo: le novità della riforma costituzionale Il governo chiederebbe la fiducia per il suo insediamento solo alla Camera dei deputati. E' una delle conseguenze della fine del cosiddetto bicameralismo perfetto Parole chiave: referendum scheda, fiducia, Referendum Costituzionale, senato BICAMERALISMO […]
  • “Caso Di Napoli”

  • PRECAUZIONI…

  • … E UNA MIA BANALE CONSIDERAZIONE

  • Se non sei iscritto su wordpress e vuoi essere aggiornato sui nuovi post, inserisci il Tuo indirizzo email, attendi il messaggio e conferma l'iscrizione.

    Segui assieme ad altri 1.737 follower

  • RSS Le news da Altalex.com

  • Banner

  • Abbonati

  • Contatore visite

    • 68,017 visite oltre a 34.398 registrate sulla precedente piattaforma Splinder dal 21.03.2007 al 31 Gennaio 2012

La lezione. Aula XI. Un libro scritto dagli affezionati allievi di un Maestro straordinario: Franco Tritto

Posted by Roberto Di Napoli su 7 maggio 2008

Mi rendo conto sempre di più che esistono e sono esistite persone di bontà e sensibilità straordinaria. In questo mondo assurdo ed imprevedibile nel quale l’indifferenza, l’egoismo e la cattiveria (perfino all’interno delle famiglie) rattristano le giornate delle persone normali, sono felice di conoscere, di essere stato e di essere amico di persone meravigliose: quegli amici veri che costituiscono la vera ricchezza che nessuno -se è vera amicizia- può toglierti. L’anno scorso ho conosciuto Raffaele e Danila, due straordinari allievi -cui, ormai, mi lega un’amicizia che sono certo sarà eterna- di una persona che avevo conosciuto quando ero piccolo e che, purtroppo, è scomparsa nell’estate del 2005: Franco Tritto. Conoscevo la sua bontà ma sono rimasto ugualmente colpito da quanto raccontatomi e dal modo con cui teneva lezione. Commuove, secondo me, -soprattutto se si considera l’indifferenza che regna in molte università, l’arroganza e i soprusi di molti "baroni" universitari- sentire parlare o leggere della bontà e dell’affetto di cui Franco Tritto, invece, riempiva i suoi allievi: bontà, affetto e lezioni che, probabilmente, aveva ereditato e che, con umiltà, trasmetteva agli altri. Ogni libro che racconti i tragici 55 giorni del sequestro Moro descrive la vicinanza di Franco Tritto allo statista e ai familiari. Molti lo conoscono, però, soltanto come l’assistente e giovane amico di Aldo Moro che ricevette il 9 Maggio 1978 la tragica telefonata del brigatista che gli chiedeva di comunicare ai familiari l’epilogo del sanguinoso sequestro. Ha continuato, anche dopo essere divenuto Professore di diritto e procedura penale, a tramandarne gli insegnamenti (l’ultimo incarico ricoperto è stato presso la facoltà di scienze politiche all’Università degli studi di Roma: proprio nella stessa aula XI dove aveva insegnato il suo Maestro). Sono stato molto contento, l’anno scorso, nel conoscere lo straordinario sito dedicatogli da alcuni dei suoi fedeli allievi. Ho avuto la fortuna di conoscerlo, ospite a casa mia a Gallipoli, quando ero piccolo. Lo ricordo come una persona sorridente. Nel vedere le fotografie inserite sul sito dedicatogli dai suoi studenti, sono contento che tanti lo abbiano conosciuto come un uomo straordinario. Mi piacciono, in particolare, le foto mentre gioca con un cucciolo (mi pare sia di tigre), quella vicino ad alcuni bambini africani e quelle a cena coi suoi studenti: sono quelle, secondo me, che rispecchiano la sua personalità di persona sensibile e con una straordinaria visione di parità, di uguaglianza e del rispetto reciproco che Danila e Raffaele mi hanno racconato che dimostrava, sempre, a lezione facendosi amare dagli studenti universitari. E’ stato un professore -come mi hanno raccontato- con cui si organizzavano serate in pizzerie con trenta-quaranta persone; un professore che dava agli studenti il proprio numero di telefono e che, quando vedeva qualche fedele allievo assente, lo chiamava preoccupato per assicurarsi che non avesse problemi.
"La Lezione. Aula XI", edito dalla prestigiosa Armando Curcio Editore, in libreria dal 6 Giugno, è il più bel regalo che Danila Barbara e Raffaele Marino potessero fare al loro straordinario Maestro. Anzi: ad un Maestro di vita: perchè Franco Tritto, col ricordo che ha lasciato agli studenti, a chi l’ha conosciuto e a chi legge i suoi scritti o i libri che parlano di lui, ha insegnato, di sicuro, a prestare attenzione a valori che superano l’importanza delle lezioni accademiche. Ha insegnato, evidentemente, ad amare e farsi amare per sempre: divenendo, così, immortali. Mi piace, oggi, immaginare Franco Tritto sorridente e felice nel vedere che due suoi allievi, due suoi figli, così come chi l’ha conosciuto e voluto bene, lo ricordano sempre e ne tramandano gli insegnamenti.
Il libro di Danila Barbara e Raffaele Marino "La lezione. Aula XI", edito da Armando Curcio Editore e in libreria dal 6 Giugno, sarà presentato domani, 8 Maggio, alle ore 10,30, presso l’Hotel Residenza di Ripetta a Roma nell’ambito di un convegno sul terrorismo cui sono invitati vari ospiti illustri. I proventi delle vendite del libro sono stati devoluti a AMREF per il progetto Ragazzi di strada.
Il file audio del convegno è presente sul sito di radio radicale e si può ascoltare anche cliccando sul link:http://www.radioradicale.it/misc/scheda_av_badge_micro.swf
Il sito dedicato dagli allievi al Prof. Franco Tritto e che consiglio a tutti di visitare è www.aulaxi.it.
Roberto Di Napoli

Una Risposta to “La lezione. Aula XI. Un libro scritto dagli affezionati allievi di un Maestro straordinario: Franco Tritto”

  1. laconoscenza said

    La Lezione. Aula XI redattore Roberto di Napoli[..] Mi rendo conto sempre di più che esistono e sono esistite persone di bontà e sensibilità straordinaria. In questo mondo assurdo ed imprevedibile nel quale l’indifferenza, l’egoismo e la cattiveria (perfino all’interno delle famigli [..]

Tu che ne pensi? Scrivi un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: