IL BLOG DI ROBERTO DI NAPOLI

………. per la difesa dei diritti civili

  • Avv. Roberto Di Napoli Esercita prevalentemente in difesa di vittime di abusi bancari e dei consumatori. Patrocinante in Cassazione e altre Giurisdizioni Superiori

  • RSS News SkyTG24

    • Referendum, Renzi: "Sì rafforza Italia". Grillo: "Paese spaccato" 2 dicembre 2016
      Referendum, Renzi: "Sì rafforza Italia". Grillo: "Paese spaccato" Il presidente del Consiglio: “In 48 ore ci giochiamo il futuro dei prossimi 20 anni”. Delrio: “Se vince il No, credo che il premier si dimetterà”. Berlusconi: “Un No contro l’ex sindaco padrone dell'Italia". Salvini: “Voti inventati per il Sì all’estero” Parole ch […]
    • Referendum 4 dicembre: si o no 2 dicembre 2016
      Referendum 4 dicembre: si o no Dai costi al bicameralismo fino al rapporto tra Stato e Regioni, ecco alcuni degli argomenti sostenuti dai favorevoli e dai contrari al provvedimento.  Parole chiave: referendum costituzionale, referendum, referendum 2016, ragioni sì, ragioni no, referendum scheda […]
    • Referendum costituzionale, ecco tutti i risparmi della riforma 2 dicembre 2016
      Referendum costituzionale, ecco tutti i risparmi della riforma Tra le stime del Governo e i calcoli della Ragioneria dello Stato la proporzione è di circa 1 a 10. La quota maggiore deriverebbe dalle novità riguardanti il Senato Parole chiave: riforma costituzionale, costituzione, referendum, 4 dicembre, risparmi referendum scheda […]
    • Stop al diesel entro il 2025: l'annuncio di quattro metropoli 2 dicembre 2016
      Stop al diesel entro il 2025: l'annuncio di quattro metropoli L’impegno da parte di Parigi, Città del Messico, Madrid e Atene è stato preso durante il vertice C40 che riunisce tutte le metropoli impegnate nella battaglia per l’ambiente e la riduzione delle emissioni di gas serra Parole chiave: inquinamento atmosferico, diesel, abolizione diesel, futuro […]
    • Delitto Caccia, il gip dispone che il presunto killer resti in carcere 2 dicembre 2016
      Delitto Caccia, il gip dispone che il presunto killer resti in carcere Per un errore procedurale, Rocco Schirripa, il panettiere accusato di essere stato nel 1983 l’esecutore dell'omicidio del procuratore di Torino aveva ottenuto un’ordinanza di scarcerazione, poi bloccata. Secondo i pm “esiste un pericolo di fuga grazie ad appoggi in Spagna”  Parole ch […]
    • Referendum, fiducia al governo: le novità della riforma costituzionale 2 dicembre 2016
      Referendum, fiducia al governo: le novità della riforma costituzionale Il governo chiederebbe la fiducia per il suo insediamento solo alla Camera dei deputati. E' una delle conseguenze della fine del cosiddetto bicameralismo perfetto Parole chiave: referendum scheda, fiducia, Referendum Costituzionale, senato BICAMERALISMO […]
  • “Caso Di Napoli”

  • PRECAUZIONI…

  • … E UNA MIA BANALE CONSIDERAZIONE

  • Se non sei iscritto su wordpress e vuoi essere aggiornato sui nuovi post, inserisci il Tuo indirizzo email, attendi il messaggio e conferma l'iscrizione.

    Segui assieme ad altri 1.737 follower

  • RSS Le news da Altalex.com

  • Banner

  • Abbonati

  • Contatore visite

    • 68,017 visite oltre a 34.398 registrate sulla precedente piattaforma Splinder dal 21.03.2007 al 31 Gennaio 2012

“Parliamo agli italiani di loro, non di noi”? No, onorevole, gli italiani sono stanchi delle parole: raccontate i “fatti”!

Posted by Roberto Di Napoli su 25 settembre 2010

Leggendo la biografia pubblicata su internet, ho le sansazione, pur non conoscendolo personalmente, che l'on. Bersani sia una persona perbene, un politico onesto e che possa ricordare cosa significhino i sacrifici che affrontano quotidianamente migliaia di italiani: far trovare un piatto caldo alla famiglia, pagare le bollette delle utenze domestiche, le tasse, il desiderio di consentire ai figli la migliore istruzione e i costi per l'università, l'affitto o le rate del mutuo.
Temo, però, che, che gli impegni parlamentari, i comizi, gli scontri tra maggioranza e opposizione -se non, addirittura, all'interno dello stesso partito- allontanino quasi sempre i "politici" dalla triste realtà in cui si trovano milioni di cittadini e, spesso, quando appaiono onnipresenti, in ogni angolo del Paese, il loro stringere la mano o il pronunciare qualche "bella" frase (magari a voce un pò più alta), sia un tentativo ingenuo di affascinare il pubblico riuscendo, però, solo a far commuovere qualche elettore troppo sensibile.
La gente, invece, credo sia esasperata; eppure, con grande dignità e coraggio, affronta, ogni giorno, difficoltà incomprensibili o dimenticate dai politici.
Ho letto la sintesi dell'intervento dell'on. Bersani alla direzione del PD pubblicata su facebook e sul proprio blog. Ho pubblicato, su entrambi i siti, un mio commento che ritrascrivo di seguito.
Ripeto: non è una critica personale verso l'on. Bersani ma una mia opinione in merito all'attività di tutti i politici.
Credo che per poter parlare lealmente "agli italiani" e "di loro" bisognerebbe vivere un pò come vive la maggiorparte, condividerne le difficoltà e capire quali siano le loro reali ed immediate esigenze. Dovrebbero, forse, i politici, entrare e soggiornare qualche giorno in qualche casa (possibilmente senza far svuotare il frigorifero già povero) e vedere le difficoltà o i paradossi che affrontano, ogni giorno, imprenditori, operai, dipendenti, insomma, cittadini semplici ma che, in silenzio, con dignità, con coraggio e spinti dall'onestà, diventano, ogni giorno, i veri eroi sui quali, per fortuna, si fonda la parte sana del Paese: a prescindere dalle chiacchere!

Trascrivo di seguito il mio commento alla nota pubblicata dall'on. Bersani su facebook e sul suo blog sui quali anche altri cittadini hanno scritto la loro opinione. Ho chiesto, in particolare, al leader PD di occuparsi maggiormente della tutela di cui necessitano le vittime di usura ed estorsione bancaria. Sono certo che l'on. Bersani non resterà indifferente. Roberto Di Napoli
 

"Caro Onorevole, abbiamo scambiato qualche parola due anni fa a Castenedolo (BS) in occasione della presentazione di un libro di Cazzullo ma e' ovvio che non si ricorda di me e poco importa. Credo che gli italiani siano stanchi di sentire "parlare". Sarebbe piu' utile vedere il minimo contributo nella risoluzione dei loro problemi quotidiani. Lo sa che ci sono esecuzioni immobiliari o procedure fallimentari instaurate da banche per ottenere somme determinate da addebiti vietati dalla legge e dalla giurisprudenza ma che continuano a distruggere l'economia oltre alla serenita' e salute di imprenditori e famiglie costrette a lasciare l'azienda o sbattute fuori casa??? E poi gli amministratori delle banche, oltre ad essere impuniti e a godere di stipendi milionari, prendono liquidazioni da capogiro!!! Voi stessi politici incentivate le vittime a denunciare l'usuraio o l'estorsore! E poi? Esiste una struttura quale il Fondo di solidarieta' per le vittime dell'usura: dia un'occhiata su internet -o se vuole Le fornisco un pò di documenti- e si domandi se e' tollerabile che le vittime debbano ricorrere, spesso, ai giudici amministrativi per ottenere cio' che una costosa struttura dovrebbe dare in pochi mesi.Perche' non affrontate questi problemi concreti? E'all'esame della Camera dei Deputati un progetto di riforma della legge antiusura, gia' approvato al Senato, che potra' generare ancora piu' equivoci di quelli sorti con l'attuale legge. Nel mio piccolo, da giurista, avvocato e cittadino, ho proposto con petizione (n.672) trasmessa in Commissione Giustizia vari suggerimenti per emendamenti: vari suoi colleghi parlamentari li hanno condivisi firmandoli. Con un altro suo collega, on. Scilipoti (IDV), abbiamo fondato il Forum Nazionale Antiusura bancaria che unisce cittadini, imprenditori, professionisti ed e' aperto a qualunque altro politico o cittadino disposto a sostenere la comune battaglia. Perche' voi tutti parlamentari non cominciate a impedire che banche munite di titoli spesso riconoscuti invalidi dalla giurisprudenza distruggano persone o imprenditori? Finora solo leggi a tutela di banche e mai degli utenti vessati, vittime di anatocismo (consentito dal 2000 in poi a causa di un decreto legislativo approvato nell'agosto 1999 dal governo di centrosinistra)e usura. Cominciate anche voi realmente a dimostrarvi vicini ai cittadini e, soprattutto, alle vittime di usura bancaria e ai più deboli. Fate cio' che dite: anche voi politici, denunciate l'usuraio (bancario). Denunciare conviene, no??? Basta con le parole; siate del PDL o del PD, di qualsiasi partito, andate a vedere come vivono migliaia di persone; come vivono o cosa possono subire quanti pretendono giustizia e legalità e subiscono ritorsioni quando denunciano poteri forti o comitati d'affari. E' di questo che l'Italia ha bisogno: di politici che, davvero, perseguano l'interesse pubblico. Ma per farlo realmente credo che bisognerebbe immedesimarsi un pò nelle esigenze quotidiane dei comuni mortali. Dovreste, forse, rinunciare a qualche comizio e andare in casa di qualche italiano, di qualche vittima di malagiustizia o di malasanità o nelle imprese a vedere quali sono i problemi degli imprenditori (non sempre meno gravi di quelli dei dipendenti). Fermatevi qualche giorno in quelle case o in quelle imprese. Sono certo che se tutti i politici (di destra o di sinistra) facessero questo si tornerebbe ad una dialettica parlamentare realmente costruttiva e ne trarrebbero beneficio tutti gli italiani, soprattutto i più bisognosi. Roberto Di Napoli"
 

4 Risposte to ““Parliamo agli italiani di loro, non di noi”? No, onorevole, gli italiani sono stanchi delle parole: raccontate i “fatti”!”

  1. anonimo said

    Caro Avvocato,sei una bella persona e questo lo sappiamo tutti,ma credo tu stiasognando.Tu pensi davvero che ai politci interessino i problemi dei piu'deboli?Solo prima di essere eletti,poi non interessano piu'a nessuno!Non ho mai visto, nella mia vita,difendere realmente gli interessi dei piu'deboli:quasi sempre hanno finto di difenderli per raggiungere un altro obiettivo.Non ho mai creduto ai sindacati:pensate davvero che abbiano aiutato i lavoratori?Mai e'accaduto e mai accadra'e poi adesso hanno capito che non e'piu'tanto "alla moda"fare il sindacalista e certi dirigenti hanno scelto altri percorsi,senza pero'smettere di arrecare danni.E'solo il popolo unito,armato di conoscenza,che puo'ottenere e generare mutamenti a lui favorevoli:il popolo unito,armato di conoscenza e'invincibile ed i politici lo sanno molto bene.wally bonvicini

  2. anonimo said

    Lo so bene e non sto sognando. So che i politici continueranno a fregarsene: ma la gente legge e, quando sarà il momento, quando dovrà decidere chi merita il voto, ricorderà tutto ed è allora, in pochi giorni, che al cittadino tornerà una parte del potere sovrano col quale può mandare a ….. casa chi non merita di rappresentare il popolo e le sue esigenze! Roberto Di Napoli

  3. anonimo said

    Roberto,Lascio anche qui il commento che ho fatto sul blog di Bersani, sembra che da oggi sono bannata perche non riesco piu ad entrare……strano eh?

    Caro Pier Luigi,

     

    Ho notato che l'altri hanno usato "lei" ma io non l'userò per questo motivo, sono irlandese e non penso che uno politico è meglio di me o dovrebbe essere tenuto su un pedistallo perche essendo politico lavora, o com'è il caso in italia, dovrebbe lavorare per me siccome io lo pago con le mie tasse, io l'ho eletto e perciò l'ho dato il posto di lavoro.

     

    Onorevole, è una parola che ispira onore, Da wikipedia: "Anche se mai istituito come titolo, al deputato, per una ormai vecchia e consolidata prassi, spetta l'appellativo di onorevole, per sottolineare la fiducia a lui assegnata da parte del popolo elettore."

     

    Pensi veramente che sieti onorevoli? Che avete la fiducia della gente? Che avete il rispetto della gente? Come hann detto Paolo e Roberto ci sono grossi difficoltà nell'italia del 2010 e non serve parlare. Servono i fatti. Alle inchieste parlimentari fatto nel favore di mio suocero che si è trovato vittima dell'usura banciaria che avete fatto? Niente.

     

    Ormai è passato quasi un anno dall'ultimo inchiesta (si sono stato piu che uno sia in parlimento che al senato) ancora non abbiamo ricevuto risposta. Nessuno ci ha contattato. Nessuno ha detto qualcosa in aula. E lo so che tu eri presente insieme ad altri deputati e senatori del PD. Nessuno ci ha aiutato. Mentre la banca, insieme al giudice, ha continuato a lottare (sporco) contro la nostra piccola impresa familiare in modo illegale e scorretto.

     

    Ci ritroviamo con una condanna di morte adosso e ancora nessuno intervenga. Nessuno. Il nostro deputato locale, del PD, se ne fregato altamente. Mentre il mio suocero vede una vita di lavoro sparire. Lui ha sempre pagato le tasse, sempre assunti in regola, con contratto in regola, pagato sia i dipendente che le tasse che i fornitore ett e si è sempre comportato correttamente nel confronti di tutti nel mondo di lavoro e non, da quando ha iniziato a lavorare quasi 40 anni fa.

     

    Pier Luigi secondo te servono "le parole" ad un signore oltre 70 anni che vede una vita di lavoro andare giu nello scarico? Secondo me servono i fatti, e non le promesse dei fatti avvenire ma fatti reale, concretti e subito. Possiano, le banche, continuare a condonnare le persone alla morte per colpa delle banche?

    Hai avuto tanto da dire sul caso Sakineh. Perche non dici qualcosa per i cittadini italiani che si ritrovano umiliati e condonnati alla proprio morte delle banche e giudici italiani?

     

     

    Intanto che te ne frega vero? Tu e i tuoi co "onorevole" avete il vostro posto fisso con €20mila al mese e la pensione dopo un mandato al governo.

     

    Non importa noi piccoli che ci ritroviamo rovinati per una vita, perche non è solo il mio suocero che si ritrova rovinato ma anche i suoi figli e nipoti che lavoriamo e viviamo con l'impresa iniziato da lui. Nn importa se nn si sono le tasse per le scuole o la sanità perche noi che paghiamo le tasse siamo tutti falliti si saranno sempre i soldi per pagare a voi depuati. Non andrete mai contro le banche perche non vi conviene e le lascierei mangiare vivi tutti.

     

    Intanto voi avrete sempre i vostri soldi che vanno nei conti banciari per farli diventare sempre piu ricchi. Se sei serio nel voler aiutare gli italiani aspetterò un tuo email, tanto il mio email è loggato con il commento ma ti avviso, io voglio i fatti non parole buttati al vento. Fino a quel momento non ho assolutamente nessun fiducia nella politica italia. Ne destra ne sinistra perche per me al momento sieti tutti uguale. E nessuno avrà mai piu il mio voto, visto le promesse fatte all'ultimo elezione. Tutte parole buttato al vento per prendere il voto, una vota preso tutti dimenticate……

     

    Aspetterò con speranza un email perche sai com'è il detto, la speranza è sempre l'ultima a morire.

     

    Chiedo scusa per il mio italiano ma sono abbastanza arrabbiata e non mi va di controllare tutto.

     

    nome e email incluso.

  4. anonimo said

    ..riprendendo dal fondo del commento di ROBERTO, come sua continuazione:-"…se invece, tutto quello che non fate è perchè il sistema bancario è il vero potere che assoggetta anche voi e quindi democrazia, rappresentatività del popolo e quant'altro sono solo parole senza valora, allora abbiate coraggio anche voi, come tutti noi cittadini non eletti: denunciatelo pubblicamente ed evitatici, a quel punto, il vostro costo!! Grazie di cuore!! 

Tu che ne pensi? Scrivi un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: