IL BLOG DI ROBERTO DI NAPOLI

………. per la difesa dei diritti civili

  • Avv. Roberto Di Napoli Esercita prevalentemente in difesa di vittime di abusi bancari e dei consumatori. Patrocinante in Cassazione e altre Giurisdizioni Superiori

  • Dal sito Foroeuropeo: video seminario del 14 maggio 2019

  • RSS Da Il Sole 24 Ore

  • RSS Le news da Altalex.com

  • “Caso Di Napoli”

  • PRECAUZIONI…

  • … E UNA MIA BANALE CONSIDERAZIONE

  • Se non sei iscritto su wordpress e vuoi essere aggiornato sui nuovi post, inserisci il Tuo indirizzo email, attendi il messaggio e conferma l'iscrizione.

    Unisciti ad altri 683 follower

  • Banner

  • Contatore visite

    • 113.781 visite oltre a 34.398 registrate sulla precedente piattaforma Splinder dal 21.03.2007 al 31 Gennaio 2012
  • Iscriviti

  • Seguimi sui social

  • Traduci nella tua lingua

  • Cerca per parole

  • Cerca i post per data

  • Vedi gli altri argomenti

  • In libreria …….per chi vuole sapere come difendersi dagli abusi bancari

  • .

  • ………. per chi vuole conoscere i suoi diritti dal viaggio al soggiorno

  • STUDIO LEGALE

  • Articoli recenti

  • Puoi seguirmi su Facebook

  • …… o su Twitter

  • Meta

Torino, processo Eternit. Condannati i manager a 16 anni di reclusione

Posted by Roberto Di Napoli su 13 febbraio 2012

Dimostrazione di grande coraggio ed imparzialità da parte dei giudici del Tribunale di Torino che hanno condannato i manager della società a 16 anni di reclusione (per capire la vicenda sintetizzata in un interessante articolo su un settimanale, clicca qui) oltre che al risarcimento dei danni patrimoniali e non patrimoniali (sia pure mai proporzionati rispetto alla perdita della vita dei familiari delle vittime, considerato, oltretutto, che, data l’età dei condannati, non credo che faranno mai un minuto di carcere). Credo anche io, come scritto in vari articoli, che la sentenza resterà “storica” nella giurisprudenza sia per i fatti accertati, sia per le conseguenze (letali per tante vittime ammalatesi o morte a causa dell’esposizione all’amianto), sia per le dure condanne penali e civili (non avevo mai sentito una lettura del dispositivo durata ore solo per leggere i nomi dei familiari delle vittime aventi diritto al risarcimento) .

Sarà certamente interessante studiare le motivazioni appena saranno pubblicate, fermo restando che, ovviamente, questa è la sentenza penale di primo grado che, per essere considerata definitiva, dovrà essere confermata nei successivi, eventuali gradi di giudizio. 

Nel momento in cui pubblico questo post si può vedere il video in diretta della lettura del dispositivo sul sito di TGCOM cliccando sul seguente link: http://www.tgcom24.mediaset.it/video/sentenza_eternit.shtml

Per leggere l’articolo sul sito de “La Repubblica” clicca sul seguente link: Colpevoli i manager dell’Eternit per loro 16 anni di reclusione – Torino – Repubblica.it;

Cliccare sul seguente link per leggere l’articolo sul sito de Il Corriere della Serahttp://www.corriere.it/cronache/12_febbraio_13/eternit-torino-sentenza-amianto_a8c2c0e8-561b-11e1-b61e-fac7734bea4a.shtml

PER MEGLIO COMPRENDERE QUALI SONO I FATTI ACCADUTI ED OGGETTO DEL PROCESSO, mi pare utile rinviare ad un servizio dedicato, nei mesi scorsi, dal settimanale Panorama e pubblicato anche sul sito di cui indico il link: http://blog.panorama.it/italia/2011/06/29/processo-eternit-nel-pullman-dell%E2%80%99amianto/

2 Risposte a “Torino, processo Eternit. Condannati i manager a 16 anni di reclusione”

  1. LUCIANO PEROTTO said

    ..CI SONO ANCHE GIUDICI CHE FANNO BENE IL LORO DIFFICILE LAVORO.

    SPERIAMO SIANO DI ESEMPIO A QUANTI ALTRI INVECE TUTELANO SPUDORATAMENTE LE BANCHE,
    UCCIDENDO DI FATTO IMPRESE, IMPRENDITORI E MIGLIAIA DI FAMIGLIE….
    ALLA FACCIA DELLA DEMOCRAZIA E DELLE LEGGI CHE SOLO CHI LAVORA DEVE RISPETTARE…
    MENTRE CHI SPECULA, USURA, TRUFFA E RUBA PUO’ TRANQUILLAMENTE IGNORARE FORTI DEL FATTO CHE
    ESISTE UNA TUTELA GARANTITA…

Tu che ne pensi? Scrivi un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: