IL BLOG DI ROBERTO DI NAPOLI

………. per la difesa dei diritti civili

  • Avv. Roberto Di Napoli Esercita prevalentemente in difesa di vittime di abusi bancari e dei consumatori. Patrocinante in Cassazione e altre Giurisdizioni Superiori

  • RSS News SkyTG24

    • Cina, la metro di Hangzhou diventa il regno di fumetti e cartoon. FOTO 28 aprile 2017
      Cina, la metro di Hangzhou diventa il regno di fumetti e cartoon. FOTO In occasione del China International cartoon and animation festival, l'azienda del trasporto pubblico del capoluogo dello Zhejiang ha decorato sei vagoni di un treno sotterraneo con centinaia di disegni colorati. LA FOTOGALLERY Parole chiave: fotogallery mondo cartoni_animati anime _ […]
    • Napoli: emergenza posti letto all'ospedale Cardarelli 28 aprile 2017
      Napoli: emergenza posti letto all'ospedale Cardarelli Picco di afflussi al pronto soccorso negli ultimi giorni: tornano le barelle in corsia. Attivata l’unità di crisi. Il dg Verdoliva: “In vista del primo maggio, situazione a rischio” Parole chiave: ospedale_cardarelli sanità napoli […]
    • Stamina, Vannoni al gip: "In Georgia è legale, nessun reato" 28 aprile 2017
      Stamina, Vannoni al gip: "In Georgia è legale, nessun reato" Il fondatore del discusso trattamento terapeutico a base di cellule staminali è stato fermato nella sua villa a Moncalieri. È accusato di associazione per delinquere aggravata dalla transnazionalità. Il ministro Lorenzin: "Appello ai pazienti, non credete ai ciarlatani" Parole c […]
    • Mattarella a Palermo per ricordare Pio La Torre. FOTO 28 aprile 2017
      Mattarella a Palermo per ricordare Pio La Torre. FOTO Il presidente della Repubblica in visita nel capoluogo siciliano. A margine della commemorazione ha rotto il protocollo e chiacchierato con delle persone diversamente abili che gli avevano rivolto un appello via Facebook. LA FOTOGALLERY Parole chiave: fotogallery cronaca mattarella disabili palermo pio_la […]
    • Migranti e Ong, il caso del pm di Catania finisce al Csm 28 aprile 2017
      Migranti e Ong, il caso del pm di Catania finisce al Csm Il vicepresidente di Palazzo dei Marescialli, Giovanni Legnini, annuncia un fascicolo sulle dichiarazioni del procuratore Zuccaro . Orlando: “Non generalizzare, fare indagini”. Di Maio attacca il ministro: vergognoso Parole chiave: migranti ong trafficanti carmelo_zuccaro inchiesta procura_di_catania a […]
    • Milano, presidio animalista protesta davanti al tribunale. FOTO 28 aprile 2017
      Milano, presidio animalista protesta davanti al tribunale. FOTO Circa 40 persone hanno manifestato per sensibilizzare l'opinione pubblica riguardo al processo in corso nei confronti di 5 attivisti sottoposti a giudizio per un'azione compiuta nel dipartimento di Farmacologia dell'Università Statale meneghina nel 2013. LA FOTOGALLERY Parole chia […]
  • “Caso Di Napoli”

  • PRECAUZIONI…

  • … E UNA MIA BANALE CONSIDERAZIONE

  • Se non sei iscritto su wordpress e vuoi essere aggiornato sui nuovi post, inserisci il Tuo indirizzo email, attendi il messaggio e conferma l'iscrizione.

    Segui assieme ad altri 1.736 follower

  • RSS Le news da Altalex.com

  • Banner

  • Iscriviti

  • Contatore visite

    • 72,581 visite oltre a 34.398 registrate sulla precedente piattaforma Splinder dal 21.03.2007 al 31 Gennaio 2012
  • Traduci nella tua lingua

  • In libreria ………. per chi vuole conoscere i suoi diritti dal viaggio al soggiorno

  • …………………. per chi vuole sapere come difendersi dagli abusi bancari

  • Vedi gli altri argomenti

  • Cerca per parole

  • Articoli Recenti

  • Puoi seguirmi su Facebook

  • STUDIO LEGALE

  • Cerca i post per data

  • …… o su Twitter

  • Meta

Anatocismo e “milleproroghe 2011”: in attesa della pronuncia della Corte Costituzionale, il video dell’udienza pubblica

Posted by Roberto Di Napoli su 22 febbraio 2012

Lo scorso 14 Febbraio, dinanzi alla Corte Costituzionale, è stata discussa la questione di legittimità costituzionale della norma di cui all’art. 2935 cod. civ. così come modificato, l’anno scorso, attraverso un emendamento inserito “last minute” (senza discussione parlamentare o nelle competenti Commissioni) nella legge 26 Febbraio 2011 n. 10  di conversione del d.l. 29 dicembre 2010 n. 225 “cd. milleproroghe”. Intento del legislatore (o forse, vista la frettolosità con cui è stato inserito, si potrebbe dire, del senatore che l’ha proposta) attraverso la suddetta  norma, oggetto di discussione già all’indomani della conversione in legge (col voto di fiducia posto dal Governo) e definita sui media e dalle associazioni del consumatori come l’ennesimo tentativo “salva-banche“, sarebbe quello di “interpretazione autentica” (e, dunque, con efficacia retroattiva) dell’art. 2935 stabilendo, in sostanza, che il dies a quo, ossia, la data da cui inizierebbe a decorrere il termine prescrittivo di dieci anni per domandare la restituzione degli importi non dovuti ed addebitati dalla banca, sarebbe quello delle “annotazioni” durante il rapporto e non quello, successivo, dell’estinzione del conto corrente: ciò al contrario di quanto è stato ripetutamente chiarito dalla giurisprudenza, se non unanime, di certo prevalente (da ultimo Cass. Sez. Un. 2 Dicembre 2010 n. 24418). La Corte d’Appello di Ancona, già all’indomani dell’entrata in vigore della legge 10/2011, a dire il vero, ha ritenuto inapplicabile l’art. 2935, così come modificato col “milleproroghe”, in materia di restituzione di interessi anatocistici e, in ogni caso, ha ritenuto la natura innovativa e, dunque, irretroattiva della disposizione. Allo stesso modo, altre pronunce.

La questione di legittimità costituzionale, sollevata da vari Tribunali, è stata discussa lo scorso 14 Febbraio e si è in attesa della decisione. E’ evidente la rilevanza per quei correntisti che intendono domandare la restituzione degli importi corrisposti oltre dieci anni fa.

Dal sito della Corte Costituzionale è possibile vedere ed ascoltare la discussione svolta dai difensori alla suddetta udienza pubblica (cliccando sui pulsanti di download o di visione diretta posti sotto agli estremi del giudizio- ruolo n. 2) (cliccare qui per l’apertura della pagina del sito).

Advertisements

7 Risposte to “Anatocismo e “milleproroghe 2011”: in attesa della pronuncia della Corte Costituzionale, il video dell’udienza pubblica”

  1. LUCIANO PEROTTO said

    SPERIAMO BENE!
    MA VISTO COM’è AMMINISTRATA L’INGIUSTIZIA IN ITALIA, NON C’è TANTO DA ILLUDERSI..
    SE POI SI TRATTA DI TOCCARE INTERESSI CONSOLIDATI E/o AMPLIATI CON COLPI DI MANO O GOBBI, DELLE CASTE E DELLA FINANZA, NONCHè DELLE RESPONSABILITA’ DELLE PA
    ALLORA NON C’è PROPRIO NIENTE DA ASPETTARSI DI POSITIVO…

    MA… CI HANNO ANCHE ABITUATO A SPERARE
    QUINDI SPERIAMO IN FEDE…
    BUONA SERATA

    • alfredo belluco said

      in ogni caso i contratti indeterminati e indeterminabili “uso piazza” sono imprescrittibili 1346 1419 1422 c. c.

  2. […] suggerimenti per c…studentslaw su Alcuni miei suggerimenti per c…alfredo belluco su Anatocismo e “milleproro…LUCIANO PEROTTO su Anatocismo e “milleproro…Roberto Di Napoli su Approvati alla Camera, […]

  3. augusta said

    Ci sono novita? …..

  4. silla said

    Novita’?

  5. […] Ho visto, in questi giorni, che moltissimi visitatori hanno apprezzato il mio post del mese scorso nel quale indicavo il link attraverso il quale è possibile vedere ed ascoltare il video dell’udienza del 14 Febbrai… […]

Tu che ne pensi? Scrivi un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: