IL BLOG DI ROBERTO DI NAPOLI

………. per la difesa dei diritti civili

  • Avv. Roberto Di Napoli Esercita prevalentemente in difesa di vittime di abusi bancari e dei consumatori. Patrocinante in Cassazione e altre Giurisdizioni Superiori

  • RSS News SkyTG24

    • Cina, la metro di Hangzhou diventa il regno di fumetti e cartoon. FOTO 28 aprile 2017
      Cina, la metro di Hangzhou diventa il regno di fumetti e cartoon. FOTO In occasione del China International cartoon and animation festival, l'azienda del trasporto pubblico del capoluogo dello Zhejiang ha decorato sei vagoni di un treno sotterraneo con centinaia di disegni colorati. LA FOTOGALLERY Parole chiave: fotogallery mondo cartoni_animati anime _ […]
    • Napoli: emergenza posti letto all'ospedale Cardarelli 28 aprile 2017
      Napoli: emergenza posti letto all'ospedale Cardarelli Picco di afflussi al pronto soccorso negli ultimi giorni: tornano le barelle in corsia. Attivata l’unità di crisi. Il dg Verdoliva: “In vista del primo maggio, situazione a rischio” Parole chiave: ospedale_cardarelli sanità napoli […]
    • Stamina, Vannoni al gip: "In Georgia è legale, nessun reato" 28 aprile 2017
      Stamina, Vannoni al gip: "In Georgia è legale, nessun reato" Il fondatore del discusso trattamento terapeutico a base di cellule staminali è stato fermato nella sua villa a Moncalieri. È accusato di associazione per delinquere aggravata dalla transnazionalità. Il ministro Lorenzin: "Appello ai pazienti, non credete ai ciarlatani" Parole c […]
    • Tribeca Film Festival 2017, trionfo al femminile. FOTO 28 aprile 2017
      Tribeca Film Festival 2017, trionfo al femminile. FOTO Sono stati annunciati i vincitori della 16esima edizione della kermesse cinematografica ideata da Robert De Niro. I riconoscimenti più importanti, quest'anno, sono andati tutti a registe donne. LA FOTOGALLERY Parole chiave: fotogallery spettacolo tribeca_film_festival cinema robert_de_niro […]
    • Mattarella a Palermo per ricordare Pio La Torre. FOTO 28 aprile 2017
      Mattarella a Palermo per ricordare Pio La Torre. FOTO Il presidente della Repubblica in visita nel capoluogo siciliano. A margine della commemorazione ha rotto il protocollo e chiacchierato con delle persone diversamente abili che gli avevano rivolto un appello via Facebook. LA FOTOGALLERY Parole chiave: fotogallery cronaca mattarella disabili palermo pio_la […]
    • Migranti e Ong, il caso del pm di Catania finisce al Csm 28 aprile 2017
      Migranti e Ong, il caso del pm di Catania finisce al Csm Annunciato un fascicolo sulle dichiarazioni del procuratore Zuccaro , che sarà ascoltato anche dalla Commissione parlamentare di inchiesta che si occupa del tema delle migrazioni.Orlando: “Non generalizzare, fare indagini”. Di Maio attacca il ministro: vergognoso Parole chiave: migranti ong trafficanti […]
  • “Caso Di Napoli”

  • PRECAUZIONI…

  • … E UNA MIA BANALE CONSIDERAZIONE

  • Se non sei iscritto su wordpress e vuoi essere aggiornato sui nuovi post, inserisci il Tuo indirizzo email, attendi il messaggio e conferma l'iscrizione.

    Segui assieme ad altri 1.736 follower

  • RSS Le news da Altalex.com

  • Banner

  • Iscriviti

  • Contatore visite

    • 72,581 visite oltre a 34.398 registrate sulla precedente piattaforma Splinder dal 21.03.2007 al 31 Gennaio 2012
  • Traduci nella tua lingua

  • In libreria ………. per chi vuole conoscere i suoi diritti dal viaggio al soggiorno

  • …………………. per chi vuole sapere come difendersi dagli abusi bancari

  • Vedi gli altri argomenti

  • Cerca per parole

  • Articoli Recenti

  • Puoi seguirmi su Facebook

  • STUDIO LEGALE

  • Cerca i post per data

  • …… o su Twitter

  • Meta

Il banchiere indagato parla al telefono con il Procuratore? Anche io vorrei pensare che “non è possibile”. Dal sito di Panorama

Posted by Roberto Di Napoli su 20 novembre 2013

Chi difende le vittime di usura bancaria sa quanto sia difficile, a volte, ottenere la condanna e la punizione dei responsabili pur quando, sotto il profilo oggettivo, si sia riscontrata l’illiceità del “fatto”. Ci sono stati provvedimenti assolutori discutibili, ritenuti, anche da alcuni autorevoli magistrati, troppo “indulgenti” e in contrasto rispetto alla ratio della l.108/96 che, modificando la previgente formulazione della fattispecie del reato di usura, ha introdotto il “meccanismo” dei cd. tassi soglia (superati i quali non ci sarebbero dovuti essere dubbi in merito all’usurarietà). In alcuni casi, pur essendo emerso dalle indagini il superamento del tasso massimo consentito, i responsabili denunciati sono stati prosciolti con motivazione fondata sulla ritenuta mancanza di prova in merito alla sussistenza del dolo: ciò anche a causa del possibile errore indotto da alcune equivoche circolari della Banca d’Italia.

Da cittadino, oltre che da difensore, volendo continuare a credere nella massima imparzialità di chi giudica, preferirei sempre un’autentica motivazione fondata esclusivamente sulla legge o sulla sua prevalente interpretazione, senza avere motivi per potere lontanamente sospettare che la decisione sia dettata da altri fattori “estrinseci” alla legge.  Mi è già capitato di vedere (oltre che un processo pendente da quasi 18 anni nel quale si erano, addirittura, prosciolti gli imputati malgrado il tasso, accertato dalla Procura, del 292% e soddisfatte le loro pretese; proscioglimento, poi, annullato dalla Cassazione) una consulenza contabile disposta dal PM ed effettuata da un consulente risultato, poi, essere anche socio della banca denunciata (dichiarata, poi, inattendibile da un attento GIP che, successivamente, ha disposto anche l’imputazione coatta del direttore generale: provvedimento sfociato nel rinvio a giudizio per usura; clicca qui per leggere il post su questo caso di usura bancaria).

La lettura dell’articolo sull’ultimo numero di Panorama (n. 48/2013) credo che rattristi le vittime degli abusi bancari (oltre che i cittadini) che, confortate, per fortuna, dalle severe decisioni di quei giudici (civili e penali) che appaiono e si dimostrano insensibili a qualunque “potere” se non a quello della Legge e della Verità, devono sempre continuare a credere nell’imparzialità dei magistrati.  Per me, la circostanza che un Procuratore parli al telefono con il banchiere indagato o lo riceva personalmente (soprattutto se in assenza della persona offesa) dando informazioni in merito al procedimento in cui è coinvolto è incompatibile con l’immagine di serietà e terzietà di cui ogni giudice deve godere affinchè non vi sia alcun cittadino che possa avere una valida ragione per potere pur solo dubitare sulla sua correttezza. Potrà non essere un reato e non essere rilevante disciplinarmente ma, così come è intitolato l’articolo sulla versione cartacea di Panorama, anche a me verrebbe da dire: “Procuratore, ci dica che non è possibile!

Riporto di seguito il link dell’articolo sull’edizione web di Panorama: Le telefonate fra il procuratore di Palermo, Francesco Messineo, e il banchiere indagato – Panorama.

Advertisements

Una Risposta to “Il banchiere indagato parla al telefono con il Procuratore? Anche io vorrei pensare che “non è possibile”. Dal sito di Panorama”

  1. Massimiliano Massullo said

    questo spiega il motivo di tante, troppe archiviazioni…

Tu che ne pensi? Scrivi un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: