IL BLOG DI ROBERTO DI NAPOLI

………. per la difesa dei diritti civili

  • Avv. Roberto Di Napoli Esercita prevalentemente in difesa di vittime di abusi bancari e dei consumatori. Patrocinante in Cassazione e altre Giurisdizioni Superiori

  • Dal sito Foroeuropeo: video seminario del 14 maggio 2019

  • RSS Da Il Sole 24 Ore

    • Scritte sul muro della scuola? Il writer rischia sei mesi di reclusione 19 novembre 2019
      La depenalizzazione del 2016 non riguarda il reato di imbrattamento di edifici pubblici e privati.  Per gli amanti dello spray le pene salgono a un anno se oggetto della loro attenzione è un immobile di interesse storico
    • Il primo open day di Tar e Consiglio di Stato per raccontarsi ai cittadini 16 novembre 2019
      Sanità, ambiente e scuola: questi i tre temi su cui ci si concentrerà per far capire a studenti, imprese e cittadini quali materie tratta il giudici amministrativo e come si svolge un processo
    • Monopattini, niente maximulte: non saranno equiparati ai ciclomotori 16 novembre 2019
      Dopo il clamore per le multe fino a 6mila euro comminate dai vigili di Torino a chi circolava con monopattini elettrici, il ministero dell’Interno sta studiando una circolare che freni gli eccessi. Si vuole escludere l’equiparazione ai ciclomotori, limitandosi a considerare i trasgressori come i pedoni che vanno sull’asfalto con i pattini. Quindi, multe di s […]
    • Monopattini, come interpretare la nuova segnaletica 15 novembre 2019
      Chi arriva nelle grandi città inizia a trovare “strani” segnali stradali. Sono quelli che avvisano della possibilità di incontrare monopattini e altri mezzi di micromobilità elettrica, la cui effettiva legalizzazione sta per avvenire anche nei grandi centri. Ecco come interpretare la segnaletica
    • Facebook, il consenso alla pubblicazione delle foto si può sempre revocare 14 novembre 2019
      Il Tribunale di Bari ha stabilito che la persona ritratta può sempre cambiare idea, indipendentemente dalla liberatoria sottoscritta. E la richiesta di cancellazione deve essere esaudita
  • RSS Le news da Altalex.com

  • “Caso Di Napoli”

  • PRECAUZIONI…

  • … E UNA MIA BANALE CONSIDERAZIONE

  • Se non sei iscritto su wordpress e vuoi essere aggiornato sui nuovi post, inserisci il Tuo indirizzo email, attendi il messaggio e conferma l'iscrizione.

    Segui assieme ad altri 1.769 follower

  • Banner

  • Contatore visite

    • 98.737 visite oltre a 34.398 registrate sulla precedente piattaforma Splinder dal 21.03.2007 al 31 Gennaio 2012
  • Iscriviti

  • Seguimi sui social

  • Traduci nella tua lingua

  • Cerca per parole

  • Cerca i post per data

  • Vedi gli altri argomenti

  • In libreria …………… per chi vuole sapere come difendersi dagli abusi bancari

  • ………. per chi vuole conoscere i suoi diritti dal viaggio al soggiorno

  • STUDIO LEGALE

  • Articoli recenti

  • Puoi seguirmi su Facebook

  • …… o su Twitter

  • Meta

Un’ennesima dimostrazione delle ragioni per cui tante imprese sono fallite o aggredite ingiustamente: CASO AUTOLELLI, LA BANCA CHIEDE DI INSINUARSI AL FALLIMENTO PER OLTRE 5 MILIONI. IN SEGUITO AD OPPOSIZIONE CONTRO IL RIGETTO, E’ LA BANCA A DOVERE RESTITUIRE OLTRE 3 MILIONI DI EURO.

Posted by Roberto Di Napoli su 26 ottobre 2014

Ecco un’ennesima dimostrazione di come le banche hanno affossato e pregiudicano l’economia italiana distruggendo le imprese con pretese che, poi, all’esito di lunghi giudizi e quando i diritti fondamentali della persona sono irrimediabilmente compromessi, si rivelano infondate e con conseguenze che inevitabilmente si riverberano su tutto il Paese, sull’economia nazionale e sui contribuenti. In questo caso, non si può negare la serietà della curatela fallimentare che, piuttosto che ammettere, con superficialità, crediti bancari inesistenti o superiori al dovuto, ha non solo rigettato la domanda di insinuazione al passivo ma ha anche proseguito il giudizio facendo condannare la banca alla restituzione.

CASO AUTOLELLI. CON 8.800.000 Euro VINCE LA DIFESA GIURIMETRICA DI SOS UTENTI. | SOS UTENTI.

Una Risposta to “Un’ennesima dimostrazione delle ragioni per cui tante imprese sono fallite o aggredite ingiustamente: CASO AUTOLELLI, LA BANCA CHIEDE DI INSINUARSI AL FALLIMENTO PER OLTRE 5 MILIONI. IN SEGUITO AD OPPOSIZIONE CONTRO IL RIGETTO, E’ LA BANCA A DOVERE RESTITUIRE OLTRE 3 MILIONI DI EURO.”

  1. Alfredo BERRA said

    BRAVO ROBERTO … NON POSSO CHE ESSERE D’ACCORDO ALLA LUCE DELLA NOSTRA SITUAZIONE CHE STIAMO VIVENDO ORMAI DA 20 ANNI E X LA QUALE CON MARIA LUCIA STIAMO TUTTORA CONTRASTANDO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE … NON MOLLEREMO DI CERTO ANCHE PERCHE’ GRAZIE ALLA NS. CAPARBIA ULTIMAMENTE SIAMO RIUSCITI AD ACQUISITE PROVE (TRA CUI IL CONTATTO DI ALCUNI DEI NS. DETRATTORI CON LA ‘NDRANGHETA) CHE CI PERMETTONO DI RIPRENDERE TUTTO DA CAPO … PECCATO CHE ANCHE IL NS. ULTIMO LEGALE ABBIA PREFERITO SCHIERARSI APERTAMENTE CON LE CONTROPARTI … LA POSTA IN GIOCO E’ TROPPO GRANDE … NON IMPORTA NOI NON CI FERMEREMO A COSTO DELLA NS. STESSA VITA … UN ABBRACCIO!!!

Tu che ne pensi? Scrivi un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: