IL BLOG DI ROBERTO DI NAPOLI

………. per la difesa dei diritti civili

  • Avv. Roberto Di Napoli Esercita prevalentemente in difesa di vittime di abusi bancari e dei consumatori. Patrocinante in Cassazione e altre Giurisdizioni Superiori

  • Dal sito Foroeuropeo: video seminario del 21 giugno 2022

  • Video seminario del 14 maggio 2019

  • RSS Da Il Sole 24 Ore

  • RSS Le news da Altalex.com

    • Dosimetria della sanzione disciplinare: occorre valutare la situazione complessiva 7 dicembre 2022
      Nella quantificazione della sanzione disciplinare occorre valutare la gravità del fatto, il tipo e il grado dell’elemento psicologico, il comportamento...
    • Il dovere di costruire la felicità dei bambini 7 dicembre 2022
      Uno sguardo d’insieme, attingendo da varie scienze, sul significato profondo di ciò che costituisce la felicità dei e per i bambini...  
    • La prima della Scala: Boris Godunov, un’analisi storico-giuridica della censura 7 dicembre 2022
      L’attenzione dei media internazionali è veramente alta. Numerosi broadcaster del mondo trasmetteranno l’evento in diretta da Milano. Sarà trasmessa anche in live streaming mondiale dalla piattaforma Medici Tv e proiettata in sale cinematografiche nei diversi continenti.  In Italia lo spettacolo sarà trasmesso in diretta su Rai1 HD e su RAI Play, e in ascolto […]
    • La responsabilità professionale dell’avvocato negligente 6 dicembre 2022
      Anche laddove la negligenza dell’avvocato-difensore consista nella omissione di incombenti processuali elementari, non implicanti la soluzione di problemi tecnici di speciale difficoltà, incombe al cliente, il quale assuma di avere subito un danno, l’onere di provare la difettosa, o inadeguata, prestazione professionale, l’esistenza del danno e il rapporto d […]
    • I reati tributari legati al Superbonus 110% 6 dicembre 2022
      Le condotte penalmente rilevanti del contribuente, le forme di responsabilità del tecnico incaricato, le ipotesi di concorso di fornitori e imprese esecutrici...
  • “Caso Di Napoli”

  • PRECAUZIONI…

  • … E UNA MIA BANALE CONSIDERAZIONE

  • Se non sei iscritto su wordpress e vuoi essere aggiornato sui nuovi post, inserisci il Tuo indirizzo email, attendi il messaggio e conferma l'iscrizione.

    Unisciti ad altri 748 follower
  • Banner

  • Contatore visite

    • 119.155 visite oltre a 34.398 registrate sulla precedente piattaforma Splinder dal 21.03.2007 al 31 Gennaio 2012
  • Iscriviti

  • Seguimi sui social

  • Traduci nella tua lingua

  • Cerca per parole

  • Cerca i post per data

  • Vedi gli altri argomenti

  • In libreria …….per chi vuole sapere come difendersi dagli abusi bancari

  • .

  • ………. per chi vuole conoscere i suoi diritti dal viaggio al soggiorno

  • STUDIO LEGALE

  • Articoli recenti

  • Puoi seguirmi su Facebook

  • …… o su Twitter

  • Meta

E’ ancora attuale il costo dei conti correnti il cui aumento fu giustificato anni fa dal tasso Euribor negativo?

Posted by Roberto Di Napoli su 31 luglio 2022

La riproduzione anche parziale del contenuto del blog è riservata. E’ consentita la riproduzione solo citando la fonte o il link del blog o del singolo post

Quasi due anni fa, molte banche italiane, adducendo, come giustificazione, il costo dalle stesse dovuto per il mantenimento dei depositi su conti correnti e determinato dal tasso Euribor negativo, aumentarono il costo di gestione; alcune banche, addirittura, hanno chiuso i conti nei quali vi erano depositati importi superiori a 100 mila euro invitando gli utenti a investire l’eccedenza in strumenti finanziari o di risparmio.

Nel corso degli ultimi mesi, come sappiamo, la situazione del mercato del credito è variata: il tasso Euribor è tornato positivo, la BCE, nell’ottica di contrastare l’aumento dell’inflazione, ha aumentato i tassi di riferimento e sono aumentati, conseguentemente, i tassi di interesse pretesi dalle banche alla clientela. Il mercato del credito, quindi, è cambiato rispetto a due anni fa: ciononostante non solo il rendimento delle giacenze è rimasto sostanzialmente nullo ma i conti correnti sono rimasti abbastanza cari (con costi, forse, anche aumentati nell’ultimo anno). Ci si dovrebbe chiedere, allora: è ancora attuale la giustificazione fornita, due anni fa, dalle banche per aumentare i costi di gestione dei conti correnti già, peraltro, gravati da imposte e altre commissioni?

Una Risposta a “E’ ancora attuale il costo dei conti correnti il cui aumento fu giustificato anni fa dal tasso Euribor negativo?”

  1. Avv. Tiziana Teodosio said

    Caro Collega, la tua attenzione e professionalità sono encomiabili. Ancora oggi, purtroppo, sfugge ai più il meccanismo leonino dei rapporti di finanziamento: socializzazione delle perdite e privatizzazione dei profitti. Mentre tutti gli altri (normali) operatori economici (a esclusione, ovviamente dei ‘poteri forti’) devono farsi carico delle condizioni generali, sopportando le conseguenze sia delle proprie scelte che delle flessioni generalizzate dei mercati, le banche sono autorizzate a mutare unilateralmente le condizioni contrattuali a proprio piacimento, dietro la falsa opportunità di recedere dal contratto ‘se non ti sa bene’, che significa esattamente che non hai scelta, giacché tutte le banche fanno la medesima cosa (cartello) e che, comunque, per recedere devi prima saldare (con mora) e -con il plafond delle garanzie completamente impegnato- trovare un altro partner finanziario che pratica, come detto, comunque, le medesime condizioni.
    Si tratta di vere e proprie forme di violenza economica, con una rete che strangola imprenditori e lavoratori proprio come gli strozzini comuni, ma in maniera professionale, oltre che con le coperture politiche e istituzionali a noi tutti ben note.

Tu che ne pensi? Scrivi un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: